Catalogo > Trascrizioni per quartetto d’Archi Op.8 di Alfredo Baione

Trascrizioni per quartetto d’Archi Op.8 di Alfredo Baione

15,00

Dal Quaderno di A. M. Bach, 1725 di J. S. Bach.

Queste trascrizioni risalgono al periodo in cui Alfredo Baione era studente di composizione al conservatorio di Trento. Esse testimoniano l’importanza che per l’autore la piccola forma può acquisire, quando la si astrae dal suo contesto iniziale. Infatti, se il lavoro di trascrizione, di per sé, comporta la fuoriuscita di certe idee musicali da un ben preciso ambiente e la conseguente immersione delle stesse in un altro, è pur vero che tale operazione dona a queste ultime forza e vigore quando è realizzata, e ne è questo il caso, espandendo i registri, oppure aggiungendo strumenti, cioè aumentando i parametri del discorso musicale con il quale si intende dare nuova veste all’opera da trascrivere.

Nel caso particolare, la scelta di farlo utilizzando il quartetto d’archi è motivata dal perfetto equilibrio sonoro che tale organico può raggiungere: prerogativa necessaria per l’autore, quando ci si confronta con le trascrizioni delle opere di J. S. Bach (31 Marzo 1685 – 28 Luglio 1750).

Codice: ISBN 9791280244307

Condividi

Torna in cima